Riflessioni di un’ostetrica transfemminista

Un anno fa scrissi delle riflessioni sull’utilizzo del termine mamma, da parte di noi ostetriche; riflessioni che mi sembrano quanto mai attuali e che si inseriscono nel discorso molto più ampio sulle potenzialità del linguaggio come punto di partenza per cambiare le cose.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...